Installare un Condizionatore Prezzi e Consigli

Installare un condizionatore è un’operazione abbastanza semplice, ma non può essere effettuata da soli . Non tanto per le competenze, quanto per i macchinari che devono essere utilizzati e per una questione di sicurezza. Adibiti a maneggiare il gas possono infatti essere soltanto i frigoristi in possesso di patentino di classe uno. Solo loro possono installare il vostro condizionatore. Hanno anche a disposizione una macchina che si chiama “pompa del vuoto” per creare il vuoto all’interno del circuito in cui scorre il gas R401.

Cerchiamo di capirne di più su come sia possibile installare un condizionatore e su quanto si spende per il montaggio, almeno sappiamo se sono onesti nel preventivo. Solitamente un’istallazione di un condizionatore, se si tratta di una cosa semplice spalla-spalla, muro muro, ovvero motore esterno da una parte e split dall’altra parte della parete costa circa 200-250 euro, di più vi stanno chiedendo troppo.

Come abbiamo detto non c’è niente di complicatissimo, anche se almeno un paio di ore di lavoro minimo dovete metterle in conto. Il motore esterno si appoggia a due staffe se è a muro che sostengono il suo peso, mentre la parte interna, lo split è fissato al muro con gli stop.

Devono essere praticati dei fori, tre, nella parete per far passare i tubi in rame che collegano lo Split al motore esterno. Il problema è quando si ha a che fare con muri a mattone pieno delle case di una volta, da 60 cm. In questo caso il prezzo sale, c’è bisogno di una carotatrice che riesca a perforare un muro del genere.

installazione condizionatore

Si deve poi far arrivare la corrente elettrica allo split, e anche al motore, e poi va gestita la condensa, ovvero c’è bisogno di una canalina di scarico per l’acqua che si forma durante l’estate. Solitamente la canalina di condensa si connette ad uno scarico già esistene, ad esempio quello del bagno o di una grondaia esterna.

Molti condomini non permettono l’installazione sulla facciata del palazzo di motori che lo deturperebbero. In questo caso possiamo optare per un modello che non ha l’unità esterna, ad esempio il modello “UNICO” di Olimpia Splendid, oppure un condizionatore portatile. I motori esterni sono anche rumorosi, quindi attenzione a non installarli a ridosso delle finestre di vicini.

Spendiamo di più, ovviamente,  quando andiamo ad installare un sistema dual o trial split, in questo caso il prezzo va moltiplicato a seconda degli split presenti in casa. Spesso c’è quindi bisogno di un sopralluogo che effettuerà il professionista a cui vi rivolgete per chiedere un preventivo.

La ricarica del gas: quando acquistiamo un condizionatore il gas è già presente all’interno della macchina, ed è garantito per un’istallazione fino a 6-7 m. Se lo split andrà ad essere montato più lontano dal motore esterno l’installatore dovrà utilizzare altro gas che andrà spinto nel circuito.

Installazione di condizionatori su predisposizione

Durante le ristrutturazioni capita spesso di preparare l’abitazione e predisporla per una futura installazione di un condizionatore. Ovvero i muratori praticano già i fori, fanno arrivare l’elettricità, preparano la canalina di condensa, mettono i tubi in rame.

In questo caso per un’installazione spendiamo di meno, attenzione però ai tubi. Non devono essere sporcati da calce, non parliamo della parte esterna, ma dell’imbocco dei tubi stessi. L’imbocco dei tubi dovrà essere pulito, non ci dovranno essere schizzi di calce e nemmeno acqua o umidità, perché quando andremo a ricaricare il gas potranno crearsi delle bolle d’aria.

In alcuni casi addirittura , per stare sicuri, i muratori o comunque chi ha fatto l’impianto saldano e chiudono i tubi in entrata ed uscita. Poi l’installatore li aprirà di nuovo, una precauzione in più. Se all’interno dei tubi infatti si presentano delle impurità, al momento del montaggio gli installatori debbono eseguire un lavaggio con l’azoto liquido che costa circa 50-70 euro.